Mercoledì 13 Dicembre 2017

CORTE COSTITUZIONALE: Droga, a febbraio al vaglio la Fini Giovanardi

Ven, 13/12/13 - 00:00

La Corte Costituzionale si pronuncerà nel prossimo febbraio sulla legge Fini-Giovanardi, e, in particolare, sulla legittimità della norma che ha equiparato le droghe pesanti e quelle leggere, aumentando le pene per spaccio di cannabis. L'udienza pubblica a palazzo della Consulta è stata fissata per il prossimo 11 febbraio. A sollevare la questione davanti ai 'giudici delle leggi’ era stata la terza sezione penale della Cassazione, con una sentenza dell'11 giugno scorso. Relatore della causa sarà il giudice Marta Cartabia.

In particolare, la Consulta dovrà verificare se la norma sull'equiparazione di droghe pesanti e leggere abbia violato o meno l'articolo 77 della Costituzione, che riguarda i decreti-legge. La questione di legittimità, sollevata dalla Cassazione, della norma che «parifica ai fini sanzionatori» droghe pesanti e leggere - elevando così le pene (prima comprese tra 2 e 6 anni) per chi spaccia hashish prevedendo la reclusione da 6 a 20 anni con una multa compresa tra 26mila a 260mila euro - riguarda, in via principale, «il profilo dell'estraneità delle nuove norme inserite nella legge di conversione all'oggetto, alle finalità e alla 'ratio’ dell'originale contenuto del decreto legge».

La Cassazione, in via subordinata, chiede inoltre che, «qualora le nuove norme siano ritenute non del tutto estranee al contenuto e alla finalità della decretazione d'urgenza», venga valutato il profilo della «evidente carenza del presupposto del caso straordinario di necessità ed urgenza» relativo ai decreti legge. «Appare non manifestamente infondato - avevano osservato i giudici di piazza Cavour - ritenere che l'introduzione delle nuove norme abbia travalicato i limiti della potestà emendativa del Parlamento tracciati dalle pronunce della Corte Costituzionale».
Fonte:Il Sole 24 Ore

banner-parere-online

 

News giuridiche



Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione